“Dalle sponde del Mediterraneo, Festival letterario” presso la Sala Giunta del Palazzo Comunale di Bari.


COMUNICATO STAMPA
“Dalle sponde del Mediterraneo, Festival letterario” presso la Sala Giunta del Palazzo Comunale di Bari.

La prestigiosa Associazione Porta d'Oriente  Libero Sviluppo del Mediterraneo”, fedele al suo nome e alla sua missione, guardando il Mediterraneo come luogo di dialogo e crescita culturale non solo tra i popoli che vi si affacciano, ma anche come esempio di convivenza planetaria, terrà la Conferenza Stampa di presentazione del Progetto martedì 21 giugno p.v. alle h. 10,30,  Dalle sponde del Mediterraneo, FESTIVAL LETTERARIO presso la Sala Giunta del Palazzo Comunale di Bari con la partecipazione di qualificati relatori al tavolo e alla presenza di autorità civili e militari in rappresentanza di Enti e istituzioni.

Tale evento mette in atto il Progetto annunciato dal decennale che ha riscosso un grande successo per il suo ormai lanciatissimo premio nazionale, per la compartecipazione attiva al circuito internazionale dei Libri d'acqua nonché per la co-presenza sinergica nel Premio Jolanda, unico nel suo genere, all'interno del variegato panorama letterario.

L'acqua è quella antica, è l'acqua che ha levigato le pietre di Giovinazzo e creato le sabbie di Barletta, Polignano e Monopoli, è l'acqua  che offriva gli approdi ai naviganti della Magna Grecia costruendo i grandi miti che a Bari e alla sua terra portarono cultura da terre lontane e crearono leggende ; è l'acqua di quando Bari e la sua terra furono ombelico del Mondo nel Medioevo. 
Ma è anche l'acqua interna delle tante memorie locali che a fiumi e rivoli sottili, scendendo dalle Murge e dalle alture vicine si ricongiunge a quel Mare Nostrum che guarda direttamente ad Oriente fino ai de finibus terrae, alla punta di quello Stivale al centro del Medioceano che è la caratteristica  geografica del Paese più bello ed importante del Mondo.

Tale consapevole appartenenza e tanto altro ancora  le finalità di questo evento letterario che contribuirà alle narrazioni di una Puglia attraversata dalle civiltà più antiche e scrigno di una Storia irripetibile che va dai Dolmen alle Cattedrali romaniche, dai misteri di Monte S. Angelo e Castel del Monte agli altri castelli del Puer Apuliae e Stupor Mundi, dalle vicende storiche di fra Guglielmo nel Nome della rosa, vescovo a Giovinazzo fino all'avventura che portò a Bari le spoglie di quel S. Nicola , ora più che mai speranza del mondo, ambasciatore di uno stesso Dio per l'Europa dell'Est e dell'Ovest, che possa fermare il cruento conflitto fratricida in atto, un S. Nicola che accenda un faro di luce abbagliante e imperitura su una ritrovata Bari Ponte di Pace fra Oriente ed Occidente e Capitale della Pace nel Mondo, politica permettendo. 

Il Festival letterario diventa  così occasione d'incontro e di scambio di idee tra autori e lettori, simile all'onda di quel mare che bagnando il Gargano fino a Brindisi e Taranto si ricollega a Procida per arrivare a Cosenza e Reggio Calabria e  passare poi da Messina , sotto lo sguardo di Scilla e Cariddi, accarezzare Augusta e Siracusa e arrivare a Cefalù, a Campofelice e a Palermo prima di risalire l'altra sponda con Amalfi, Capri, Napoli, Genova

Un lungo viaggio che inizia dal porto di Bari e dall'Italia per toccare tutti i porti del Mediterraneo; un festival letterario visto come passaporto universale per una cultura senza frontiere.
Un sogno ambizioso, ma non impossibile, nel quale noi crediamo.  

Presenzieranno al tavolo la senatrice Assuntela Messina, sottosegretaria al ministero dell'innovazione tecnologica e la transizione economica, il Sindaco della Città Metropolitana e Presidente dell'ANCI, ing. Antonio De Caro, la dott.ssa Ines Pierucci Ass. alle Culture del Comune di Bari, la dott.ssa Vera Slepoj, Presidente del Premio Lett. Naz. Porta dOriente, il Sindaco di Modugno, ing. Nicola Bonasia, la dott.ssa Michela Taravella Sindaco di Campofelice Roccella, il prof. Ugo Patroni Griffi, Presidente Aree Portuali del Mare Adriatico Meridionale, il dott. Antonio V. Gelormini, Presidente Compagnia degli  Exsultanti, la prof.ssa Maria Sinatra dell'Università agli studi di Bari, ed infine, in collegamento web, il Dott. Alfonso Lo Cascio Presidente regionale Beni Culturali Sicilia, la dott.ssa Anna Laurà, responsabile.Beni culturali Sicilia  territorio di Campofelice, la prof.ssa Mimma Di Figlia per lAss.  Porta delle Madonie.

Per i vertici dell'Ass. promotrice, Porta d'Oriente saranno presenti la Presidente Prof.ssa Cettina Fazio Bonina, il prof.Giovanni Dotoli, Docente universitario e scrittore, Enrico Tedeschi free lince addetto stampa di Porta d'Oriente,  Marina Corazziari, designer, Presidente ART D’Or, Enrico Zampieri, imprenditore e sponsor del Premio Letterario.

Saranno presenti rappresentanti della Croce Rossa. 

Sono stati invitati al Festival alcuni scrittori già vincitori del Premio lett. Porta d'Oriente, quali Roberto Pazzi, scrittore, Massimo Onofri, scrittore e critico letterario, Gaetano Cappelli, Fabio Stassi, Costanza Di Quattro, Catena Fiorello, Silvio Perrella. Margherita Neri Novi.                                                                
                                               La Presidente di Porta d'Oriente.
                                                                                             Prof.ssa Concetta Fazio Bonina

PUGLIA D'AMARE NEWS diretto da Crescenza Caradonna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...