Baresi e Baresità : il dialetto di Rosa Ungaro


Bari|Baresità|Cultura Popolare


Nge avònne levàte u Carnevàle
(di Rosa Ungaro)

Carnevàle ndelènde ndelènde
che la feste de Sand’ Andè(ne)
vene cherrènne cherrènne.
Ce iè lenghe oppùre iè curte
piasce a tutte: belle e brutte.
Ce piacère, ianne pe ianne,
pe le peccenìnne e pure pe le granne.

Le màsckere de le timbe andìche
se l’ arrecòrdene le vecchiarìdde.
So’ sckattòse chedde modèrne
che la faccia brutte de certe tipe
ca che u Carnevàle nostràne
no cèndrene probbie nudde de nudde:
muerte accìse, vambìre, masciàre
e ce chiù nvende, chiù ne mette.

Addò stonne le Pacchianèlle,
le Roccùcce e le Piripìcchie,
le Bergenèdde e le Damìne,
ca vestèvene grusse e peccenùnne?
E l’ Arlecchìne, le Pierrot, le Colombìne
e le màsckere de le segnùre l’ aldobòrde?
Ce fine ha fatte Pinòcchie jìnd’ a la lune?
L’ avònne fatte tutte sparèsce danànze
e jì no me devèrteche probbie nudde chiù.

U penzìre mi’ se ne va a l’ andrète
a chidde timbe sèmblece de u passàte
a quande ieve belle ca che du(e) strazze
e nu picche de carvòne gnore
te cangiàve le chennotàte.

Ma percè penzà a chidde timbe,
ce mo, ogne dì, iè nu Carnevàle …
e ce Carnevàle de matte ngape,
scrianzàte e senza respètte
gnorànde, veccùse e negasDì.

Rosa Ungaro

Ci hanno tolto (anche) il Carnevale
(libera traduzione non letterale).
Carnevale arriva velocemente: a partire dalla festa di San Antonio Abate (esso) si conclude assai di corsa. Che duri lungo oppure è breve, piace a tutti: buoni e cattivi. Un vero piacere, di anno in anno, per i piccoli e pure per gli adulti.
Le maschere del passato tornano in mente agli anziani. Quelle moderne presentano costumi che con il Carnevale nostrano non hanno nulla a che fare: zombi, vampiri, stregacce e chi più ne pensa, più ne aggiunga.
Sono scomparse le figure di Pacchianella, quella di Rocco e di Piripicchio, di Pulcinella, di Farinella e quella delle Damine, abiti che indossavano i grandi ed i piccini? Ed ancora quella di Arlecchino, di Pierrot, di Colombina e le maschere dei nobiluomini. Che fine ha fatto Pinocchio sulla Luna? Sono state tutte cancellate ed io no mi diverto più.
Il mio ricordo torna al passato, a quei tempi dove tutto era semplice e mi meraviglio penso a quando con pochi cenci ed un po’ di carbone era facile travestirsi e far follie.
Ma non soffermiamoci ai vecchi ricordi nostalgici, piuttosto riflettiamo che, di questi tempi, pare che sia, ogni giorno, Carnevale, una grande carnascialata di pazzi da legare, di maleducati e (uomini) privi dell’ altrui rispetto, di crassi ignorantoni, di ciarlatani e di gente priva del timore di Dio. (Rosa Ungaro) 🥳


febbraio: 2021
L M M G V S D
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728

CONTEST GRAFICO – MANIFESTO CONTRO LE DISCRIMINAZIONI 2021


CONTEST GRAFICO – MANIFESTO CONTRO LE DISCRIMINAZIONI 2021 Concorso grafico: “Manifesto contro le discriminazioni” – fase 1 – SINOSSI: Realizzato con grafica digitale il manifesto da me realizzato ha come obiettivo quello di sensibilizzare le coscienze ad aprire la loro mente verso l’amore universale che non ha genere sessuale. Lo slogan scelto come incipit del … Continua a leggere CONTEST GRAFICO – MANIFESTO CONTRO LE DISCRIMINAZIONI 2021



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...